Fashion Web Marketing

L’app Vine per il Video-Sharing: Nuove Possibilità per i Fashion Brand

Posted on: 27 febbraio 2013

 

 


Vine è un’app mobile, figlia di Twitter, per lo sharing di micro-video di circa 6 secondi. Ormai la conoscerete di sicuro, dal momento che è attiva da Gennaio 2013.

Ovviamente ha già fatto parlare di sè per scandali dovuti alle bravate di qualcuno che ha iniziato a diffondere mini-video pornografici o simili.

Twitter ha già bannato le ricerche per contenuti espliciti e ha eliminato gli utenti “incriminati”. Si è anche scusato per aver commesso l’errore umano di inserire il video XXX tra gli editor’s pick. L’età minima per accedere e scaricare l’app è ora salita da 12 a 17 anni.

Ma non è di questo che vogliamo parlare oggi.. ci teniamo a mostrarvi, come sempre, quali siano i brand che non hanno perso tempo e hanno già un loro profilo Vine.

Le sequenze video di Vine possono infatti fungere da mini-ads e gli effetti che si possono creare con questa sorta di stop-motion pilotata dalle nostre dita sono stupefacenti. Nessun effetto o filtro speciale, solo l’inventiva di chi sceglie le sequenze video di qualche secondo da “appiccicare” per divertirsi e far divertire. Se qualcuno si sta ancora chiedendo il senso di video da 6 secondi… scopritelo provando voi stessi o godetevi i video Vine elencati in questo articolo di Mashable.

Per adesso soprattutto i brand USA si sono lanciati in questi nuovi esperimenti, ma chissà: presto vedremo brand di ogni nazionalità e genere.

Tra i fashion brand già presenti su questa nuova piattaforma troviamo anche:

Perchè funzionano e vanno presi come esempi da imitare?

  • Urban Outfitters posta video “stupidi”, “irrilevanti” e divertenti: incapsulano perfettamente la filosofia del brand hipster per eccellenza.
  • Asos posta contenuti che variano da preview della propria nuova app a sfilate e tutto ciò che sta in mezzo.
  • Gap (v.foto) consacra Vine a jeans e solamente jeans (o quasi). I contenuti mostrano tutte le varietà di modelli presenti nelle collezioni del brand.
  • Topshop si focalizza su ciò che è “stiloso” e “cool” con video dal backstage, da sfilate e preview di nuovi outift.
  • I video di MTV Style riguardano le novità non solo sui fashion show, ma anche su band e celebrity. Ci potete trovare un buon mix di contenuti più focalizzati sull’effetto “flashy” che sullo stile.
  • Lucky Magazine è un buon esempio di brand che fa largo uso di tecnologia in un modo molto fantasioso.
  • Schuh: volete un preview della nuova collezione di scarpe?

Per ora è tutto… col tempo vedremo che evoluzione avrà questa app e se i brand sapranno sfruttarla al meglio.. buona visione!

(Fonte: prdaily.com)

Annunci

2 Risposte to "L’app Vine per il Video-Sharing: Nuove Possibilità per i Fashion Brand"

In italia Piazza Italia ha già utilizzato Vine per lanciare la campagna P2013 http://vine.co/v/b6W1z2VqZul

Grazie mille di nuovo Niccolò per la segnalazione! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Eugi’s Tweets:

febbraio: 2013
L M M G V S D
« Ott   Ago »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

i Like…



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: