Fashion Web Marketing

Archive for the ‘Geolocalization’ Category

Louis Vuitton App iphone

Louis Vuitton ha da poco proposto una nuova applicazione iphone, Amble, che fornisce indicazioni su luoghi interessanti da visitare a seconda della città in cui si trova l’utente (a partire dalle City Guide dello stesso brand).

L’iniziativa più interessante è però quella lanciata sulla Facebook Fan Page del brand: da questa si accede infatti ad un’applicazione, Mon Monogram, che permette agli utenti di progettare la proprio borsa LV personalizzata per poi acquistarla sullo store ufficiale del brand. Gli utenti possono poi inviare “regali” virtuali ad altri utenti.
L’analisi di WaveMetrix ci indica che questa iniziativa ha avuto un impatto estremamente positivo (più di quanto non succedesse con i post sul life-style pubblicati dal brand), a giudicare dal buzz, sull’immagine del brand e sulle discussioni legate all’acquisto.

Banner GAP social

 

I banner ultimamente non sono più semplici immagini cliccabili: integrano sempre più spesso altri elementi multimediali, collegamenti con diversi canali appartenenti allo stesso brand, elementi interattivi e personalizzati a seconda dei gusti dell’utente etc…

GAP, a questo proposito, ha recentemente prodotto dei banner (visibili qualche volta, a rotazione, su mashable.com/social-media) in cui si possono visualizzare diversi capi dell’ultima collezione e che contengono, oltre al link allo store ufficiale, un collegamento al profilo del brand su Foursquare che permette, se cliccato, di ricevere uno sconto del 30% sui capi contenuti nel banner e di devolvere in beneficenza una parte del ricavato.

Questo tipo di advertisement, quindi, unisce in un solo banner due canali differenti per interagire con il brand, dimostrando agli utenti la propria “eticità”.

 

Gap ha deciso di sfruttare la nuova feature di Facebook (“Deals”, v. articolo) per una promozione che offriva un paio di jeans ai clienti che avessero fatto Check-in su facebook Places in uno dei loro negozi.
A quanto pare è stato un successo: I jeans in promozione sono andati a ruba e davanti ai negozi si sono formate file ben prima dell’orario di apertura dei negozi.

La cosa sorprendente è quanto poco l’evento sia stato promosso da Gap: nemmeno il sito ufficiale riportava notizie riguardanti Facebook. Il tutto si è svolto grazie alla fanpage di Gap sullo stesso Facebook, ovvero grazie al buon vecchio passaparola.
(link all’articolo: http://www.fastcompany.com/1700469/facebook-places-deals-gap-a-huge-success)

Facebook Places+Deals diventerà quindi molto probabilmente una valida alternativa a Foursquare, con il vantaggio che mentre quasi tutti gli utenti sono già iscritti a Facebook da anni, Foursquare richiede un’iscrizione ex-novo, cosa che spesso costituisce una barriera all’utilizzo (anche se abbiamo già ampiamente verificato il successo delle iniziative che hanno sfruttato questa piattaforma).

E voi cosa preferite???


Eugi’s Tweets:

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

i Like…



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: